Skip links

Missione

CORILA si pone al servizio della salvaguardia di Venezia e della sua laguna, elaborando e fornendo alla comunità sociale e politica i risultati derivanti dalle migliori consapevolezze scientifiche, che CORILA provvede a orientare e coordinare, per lo sviluppo di politiche basate sulla conoscenza. A tale scopo interagisce con la comunità scientifica internazionale su materie inerenti, sviluppando e concorrendo attivamente ad iniziative e progetti, ai quali partecipano i ricercatori degli Enti associati a CORILA. Tali ricerche hanno ricadute importanti per lo sviluppo di nuove conoscenze, come tali valevoli anche oltre il contesto geografico lagunare veneziano.

Visione

Perseguire la salvaguardia di Venezia, patrimonio dell’Umanità, è obbiettivo nazionale, europeo ed universale, ed oggi la sua attuazione rientra pienamente negli Obbiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG) ed in quelli del Green Deal Europeo. La Città e la laguna di Venezia sperimentano oggi i risultati delle realizzazioni pensate nella seconda metà del secolo scorso, che i cambiamenti climatici rendono oggi ancora più necessarie, ma che nel medio-lungo periodo non saranno bastevoli. Altresì, l’innalzamento del livello del mare, di cui Venezia è icona mondiale, così come altri effetti dovuti al cambiamento del clima, si manifesteranno in molte città, nei sistemi costieri e negli ambienti di transizione, con conseguenze sugli habitat, sulle economie e sulle società. Lo sviluppo di nuova conoscenza interdisciplinare, connessa alla capacità di innovazione e di integrazione con i meccanismi di gestione politico-amministrativa, permetterà il mantenimento di preziosi servizi ecosistemici, la salvaguardia del patrimonio culturale, lo sviluppo sostenibile delle società.
In tale scenario, CORILA rappresenta un elemento prezioso di connessione tra i saperi disciplinari di alta specializzazione sviluppati dai ricercatori degli Enti associati, fra loro e con le esigenze espresse dalla società e dai suoi rappresentanti. Ciò sarà essenziale nella nuova fase della salvaguardia lagunare ed allo stesso tempo diventerà utile per cogliere e consolidare le opportunità offerte ai sistemi di ricerca collegati a CORILA, dai Piani di Ripresa e Resilienza nazionale ed europei, anche a vantaggio degli Enti Soci e più in generale dell’intera comunità nazionale. Un rafforzato CORILA avrà i mezzi per essere attore e non spettatore dei cambiamenti già in atto.