ACTIONMED

ACTIONMED (Action Plans for Integrated Regional Monitoring Programmes, Coordinated Programmes of Measures and Addressing Data and Knowledge Gaps in Mediterranean SEA) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea – DG Environment, ha come obiettivo supportare  lo sviluppo di Piani di azione locali e best practices per programmi di monitoraggi integrati, programmi di coordinamento di misure, completare le carenze di dati per le acque marine Mediterranee e migliore l’implementazione della MSFD, in particolare in relazione ad una revisione di una valutazione iniziale del GES – Good Environmental Status.

http://actionmed.eu/

ADRIPLAN

ADRI-PLAN – Adriatic Ionian Maritime Spatial Planning  è il progetto selezionato per il finanziamento nell’ambito della call della DG-MARE (MARE/2012/25) sul tema della pianificazione dello spazio marittimo nel Mediterraneo e/o nel Mar Nero. La proposta concentra il suo ambito di intervento nella Regione Adriatico-Ionica, delineata dalla nuova strategia dell’Unione Europea, denominata EUSAIR (EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region). 

APICE

APICE (Strategia comune del Mediterraneo per l'attuazione di Azioni concrete a livello locale per la mitigazione delle Emissioni nei Porti, nelle Industrie e nelle Città) è un progetto finanziato dal programma europeo di cooperazione territoriale MED 2007/2013. Esso intende sviluppare un approccio basato sulla conoscenza scientifica della realtà per arrivare alla mitigazione dell'inquinamento atmosferico e allo sviluppo sostenibile delle attività portuali, gestito da politiche di pianificazione territoriale a livello locale livello, che comprende il territorio che gravita intorno ai porti.

COWAMA

Il progetto CoWaMa (Coastal Water Management), finanziato dal programma europeo INTERREG IIIA (Transfrontaliero Adriatico), ha come obbiettivo lo studio dell’ecosistema marino costiero della Baia di Boka nelle sue varie componenti (acqua, sedimenti e biota), indagando i livelli e la distribuzione degli inquinanti presenti e il loro impatto sulla Baia, patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO.

DANCERS

Il progetto DANCERS - macroregione danubiana: capacity building ed eccellenza nel sistema fluviale (bacino, delta, mare) ha lo scopo di sviluppare nuovi strumenti che permettano di migliorare la ricerca ambientale e promuovere l'innovazione nella regione del Danubio, includendo il delta del Danubio ed il Mar Nero. 

DANUBIUS

 

DANUBIUS-PP è un progetto di tre anni per portare DANUBIUS-RI (Centro Internazionale di Studi Avanzati sui Sistemi Fiume-Mare) alla maturità tecnica, legale e finanziaria necessaria per la sua efficace implementazione ed il suo futuro sviluppo. DANUBIUS-RI è una infrastruttura di ricerca distribuita pan-europea (RI) costruita su competenze già esistenti per sostenere ricerche interdisciplinari sui sistemi fiume-mare (RS), che spaziano dalle scienze ambientali, alle sociali ed economiche. Esso fornirà l'accesso a un gamma di sistemi di RS, strutture e competenze, in un "one-stop shop" per lo scambio di conoscenze, l'accesso ai dati armonizzati, e un piattaforma per la ricerca interdisciplinare, l'istruzione e la formazione.

Pagine