ACTIONMED

ACTIONMED (Action Plans for Integrated Regional Monitoring Programmes, Coordinated Programmes of Measures and Addressing Data and Knowledge Gaps in Mediterranean SEA) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea – DG Environment, ha come obiettivo supportare  lo sviluppo di Piani di azione locali e best practices per programmi di monitoraggi integrati, programmi di coordinamento di misure, completare le carenze di dati per le acque marine Mediterranee e migliore l’implementazione della MSFD, in particolare in relazione ad una revisione di una valutazione iniziale del GES – Good Environmental Status.

http://actionmed.eu/

DANCERS

Il progetto DANCERS - macroregione danubiana: capacity building ed eccellenza nel sistema fluviale (bacino, delta, mare) ha lo scopo di sviluppare nuovi strumenti che permettano di migliorare la ricerca ambientale e promuovere l'innovazione nella regione del Danubio, includendo il delta del Danubio ed il Mar Nero. 

SIPLAN

Il progetto SIPLAN è finalizzato alla costruzione di un Sistema Informativo (Web-Sit) per l'interoperabilità dei dati sulla Pianificazione urbanistica e territoriale del sito UNESCO "Venezia e la sua laguna" (Piano d’Azione ‘Conoscenza e condivisione, Progetto n.4.4). Gli strumenti urbanistici, di pianificazione e governo del territorio si riferiscono a diverse scale e competenze. Il sistema prevede un’interfaccia in grado di connettere diverse fonti, con protocolli di comunicazione basati sul concetto di interoperabilità e  standard relativi a quadri conoscitivi, strategie e norme tecniche contenuti negli strumenti. Per la realizzazione del progetto è stata stipulata una convenzione tra CORILA e Comune di Venezia (Direzione sviluppo del territorio ed edilizia - Progettazione urbanistica attuativa Centro Storico ed Isole), finanziata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ai sensi della L. 77/2006.

 

ADRIPLAN

ADRI-PLAN – Adriatic Ionian Maritime Spatial Planning  è il progetto selezionato per il finanziamento nell’ambito della call della DG-MARE (MARE/2012/25) sul tema della pianificazione dello spazio marittimo nel Mediterraneo e/o nel Mar Nero. La proposta concentra il suo ambito di intervento nella Regione Adriatico-Ionica, delineata dalla nuova strategia dell’Unione Europea, denominata EUSAIR (EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region). 

KULTURisk

Il progetto europeo Kulturisk (Knowledge-based approach to develop a cULTUre of Risk prevention) ha come obiettivo quello di sviluppare una cultura di prevenzione dei rischi attraverso lo sviluppo di una metodologia innovativa per la valutazione dei benefici delle misure di prevenzione, con riferimento in particolare alle calamità di origine idrogeologica, quali esondazioni di fiumi,  piene repentine, alluvioni urbane, inondazioni marine, frane e colate detritiche causate da piogge.

Urban Heat Island

Il progetto UHI (Urban Heat Islands), iniziato a maggio 2011 e avente durata di 36 mesi, è finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Central Europe 2007/2013, ed ha come obiettivo generale lo studio del fenomeno delle “Isole urbane di calore”. Il progetto si propone di analizzare tale fenomeno e trovare le misure volte alla sua mitigazione attraverso una più efficace gestione del rischio per la salute umana, l’inserimento di misure preventive di allerta nei sistemi di protezione civile vigenti e di riduzione e contenimento del fenomeno.

Pagine