Urban Heat Island

Il progetto UHI (Urban Heat Islands), iniziato a maggio 2011 e avente durata di 36 mesi, è finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Central Europe 2007/2013, ed ha come obiettivo generale lo studio del fenomeno delle “Isole urbane di calore”. Il progetto si propone di analizzare tale fenomeno e trovare le misure volte alla sua mitigazione attraverso una più efficace gestione del rischio per la salute umana, l’inserimento di misure preventive di allerta nei sistemi di protezione civile vigenti e di riduzione e contenimento del fenomeno.

APICE

APICE (Strategia comune del Mediterraneo per l'attuazione di Azioni concrete a livello locale per la mitigazione delle Emissioni nei Porti, nelle Industrie e nelle Città) è un progetto finanziato dal programma europeo di cooperazione territoriale MED 2007/2013. Esso intende sviluppare un approccio basato sulla conoscenza scientifica della realtà per arrivare alla mitigazione dell'inquinamento atmosferico e allo sviluppo sostenibile delle attività portuali, gestito da politiche di pianificazione territoriale a livello locale livello, che comprende il territorio che gravita intorno ai porti.

OURCOAST

OURCOAST è un progetto di tre anni commissionato dalla Direzione Generale (DG) Ambiente della Commissione Europea per sostenere e garantire lo scambio di esperienze e buone pratiche nella pianificazione e gestione delle coste.

Attraverso OURCOAST la Commissione Europea mira a garantire che gli insegnamenti tratti da esperienze e pratiche di gestione delle coste possano essere condivise e siano rese accessibili a coloro che sono alla ricerca di soluzioni sostenibili per la gestione costiera.
OURCOAST si concentra in particolare sull’adattamento al rischio e gli impatti dei cambiamenti climatici, sui sistemi di informazione e di comunicazione, sugli strumenti di pianificazione e gestione del territorio e sui meccanismi di coordinamento istituzionale.

VISION RD4SD

VISION RD4SD (VISION Research and Development for Sustainable Development) è un’Azione di Coordinamento e Supporto (2011-2013) finanziata dal VII Programma Quadro della Commissione Europea.

Il principale obiettivo di VISION RD4SD è quello di contribuire a rendere l’Europa capace di concorrere allo sviluppo sostenibile del pianeta, attraverso una formulazione di politiche e decisioni che siano fondate su una solida e aggiornata conoscenza. Per raggiungere tale obiettivo il progetto si propone di sviluppare una “visione” su come meglio rafforzare le attività di Ricerca e Sviluppo per lo Sviluppo Sostenibile, che sia condivisa attraverso un dialogo partecipativo che coinvolge gli enti che finanziano la ricerca, i ministeri, le agenzie e i centri che operano nell’ambito della ricerca scientifica degli stati membri.

THESEUS

THESEUS (Innovative technologies for safer European coasts in a changing climate) è il più grande progetto sulla valutazione e mitigazione dei rischi costieri finanziato dalla Commissione Europea all’interno del Settimo Programma Quadro, e consiste in un network di 31 partner. Il progetto, cominciato nel dicembre 2009, svilupperà, nel corso di quattro anni, un approccio sistematico innovativo finalizzato alla riduzione dei rischi costieri e al mantenimento degli habitat costieri.

GIS4EU

Il progetto Europeo GIS4EU (Provision of interoperable datasets to open GI to EU communities) è finanziato dal programma eContentplus della Commissione Europea e coordinato dal CORILA. Esso coinvolge più di venti istituzioni provenienti da dieci diversi paesi europei. Si tratta del primo progetto del programma eContenplus coordinato da un’istituzione italiana. Scopo del progetto è la creazione di un GIS europeo, attraverso la condivisione di dataset geografici di base, per una interoperabilità ed accessibilità transfrontaliera di tali dati, a vari livelli ed in diverse lingue, mirando all’aggregazione di essi, secondo le Direttive di INSPIRE.

Pagine