APICE

I porti rappresentano un notevole potenziale per lo sviluppo economico di tutto il bacino del Mediterraneo, ma hanno anche un potenziale impatto ambientale negativo dovuto alla presenza di molteplici fonti di emissioni. La presenza di attività che coesistono nelle zone costiere possono portare a potenziali conflitti che devono essere gestiti dagli attori istituzionali.

APICE (Strategia comune del Mediterraneo per l'attuazione di Azioni concrete a livello locale per la mitigazione delle Emissioni nei Porti, nelle Industrie e nelle Città) è un progetto finanziato dal programma europeo di cooperazione territoriale MED 2007/2013. Esso intende sviluppare un approccio basato sulla conoscenza scientifica della realtà per arrivare alla mitigazione dell'inquinamento atmosferico e allo sviluppo sostenibile delle attività portuali, gestito da politiche di pianificazione territoriale a livello locale livello, che comprende il territorio che gravita intorno ai porti.

Il confronto incrociato dei dati acquisiti in cinque aree pilota diverse (Venezia, Genova, Barcellona, Marsiglia e Salonicco) consentirà la validazione di un modello comune per la costruzione di scenari di intervento, la cui efficacia e praticabilità sarà sperimentato nell'ambito del progetto.

I risultati del progetto saranno "consegnati" ai decisori politici, affinchè questi possano integrare i piani territoriali esistenti con gli scenari di sviluppo in ambito portuale, promuovendo possibili meccanismi di ecoincentivazione, che consentano:
•    di unire bisogni ambientali e bisogni socio-economici nelle politiche porto-città
•    di supportare i cambiamenti eco-friendly nelle attività in ambito portuale, promosse del porto interessato, che favoriscano la diminuzione delle emissioni (ad esempio Bandiera blu ecc ..).

Sulla base di scenari e valutazioni economiche, APICE spingerà le autorità portuali, gli armatori e tutti gli operatori che lavorano in ambito portuale verso accordi volontari che possono concretamente contribuire, nel medio termine, a ridurre le emissioni e migliorare il bilancio ambientale delle città portuali.
APICE è altamente riproducibile, e le sue realizzazioni sono adattabili a realtà analoghe.

Il sito internet del progetto è www.apice-project.eu