Venezia, Giovedi 24 ottobre ore 11 Conferenza Stampa LIFE FORESTALL

Venezia, giovedi 24 ottobre Conferenza Stampa Progetto LIFE FORESTALL - Restoration of Alluvial Forests and Cladium mariscus habitats in Ramsar and Natura 2000 sites

Giovedi prossimo alle 11 verrà tenuta una presentazione alla stampa del progetto LIFE FORESTALL, co-finanziato dall'Unione Europea presso la sede del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, S. Polo 19 Venezia.

Attraverso il programma per l'Ambiente e l'Azione per il Clima (LIFE), l'Unione europea eroga finanziamenti per progetti di tutela dell'ambiente e della biodiversità. Il finanziamento si ottiene partecipando ad un bando, la selezione è severa e si basa solamente sul merito del progetto.

Il progetto è partito il 1 ottobre 2019; fanno parte del consorzio che svolgerà le attività:

  • CORILA (coordinatore)
  • WWF Oasi soc.
  • il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia,
  • la Cooperativa Sociale Primavera ONLUS
  • SELC soc. coop.

Le attività di progetto si svolgeranno all’interno dell’Oasi WWF di Valle Averto, sulla gronda lagunare, in Comune di Campagna Lupia (VE).

Esse mirano a vivificare un ambiente di straordinario interesse naturalistico, recuperando habitat ritenuti "prioritari" dalla legislazione europea. Valle Averto è una zona umida importantissima per la fauna ornitica, sia di tipo stanziale che migratorio: è l'unico luogo della laguna formalmente tutelato dalla Convenzione internazionale sulle zone umide (Convenzione di RAMSAR), ma è anche una delle poche valli della laguna di Venezia accessibili a tutti  grazie all'azione del WWF.  Assieme all'azione di tutela della natura, nell'Oasi il WWF svolge azioni di educazione ambientale, per le scuole e per i cittadini.

Le pressioni antropiche ed i cambiamenti del clima mettono a rischio la biodiversità specifica di questi ambienti, e le azioni di tutela attiva sono necessarie.

Nel dettaglio, il progetto prevede il recupero e la conservazione degli habitat prioritari 7210* “Paludi calcaree con Cladium mariscus”  e “91E0* Foreste alluvionali di Alnus glutinosa e Fraxinus excelsior”.  Verranno piantumate ben 10.000 piante di Cladium mariscus (e 4300 erbacee)  per estendere il suo habitat da 0.03 a 6.19 ettari e 24.400 di altre specie arboree, arbustive ed erbacee per ampliare da 0.65 ettari a 11.60 la superficie dell'habitat 91E0*, operando una rimodellazione di superfici estese, il controllo dei rovi e l’allagamento periodico

di alcuni terreni per favorire lo sviluppo dei due suddetti habitat. Il progetto infatti prevede anche il dragaggio di settori selezionati della rete di canali esistente e l’installazione di nuove chiuse, al fine di migliorare la qualità dell’acqua e permettere la regolazione dei livelli idrici,  per garantire le condizioni ottimali per la sosta e l’alimentazione degli uccelli durante l’inverno e il periodo migratorio.

Livelli bassi delle acque favoriranno fenicotteri, spatole, fratini e altri piccoli uccelli, mentre in altri periodi, alti livelli delle acque verranno mantenuti per favorire le anatre (moretta tabaccata), le garzette e le nitticore.

L'Oasi di Valle Averto può rappresentare l'unico sito di nidificazione per un uccello raro, il Botaurus stellaris.

Il progetto inoltre mira al contenimento di alcune specie esotiche invasive come la Robinia pseudoacacia, la  Baccharis halimifolia e il Silurus glanis (noto come pesce siluro).

Alcune attività verranno svolte da una  cooperativa sociale, dimostrando come  il recupero ambientale, possa anche favorire l’integrazione sociale e lavorativa di tutti.

In un momento in cui l'attenzione all'ambiente cresce anche nella pubblica opinione, nel progetto LIFE FORESTALL, si salda una alleanza tra Amministrazione Pubblica, iniziativa privata, ricerca scientifica, associazionismo sociale ai fini di tutela ambientale nella laguna di Venezia.

Alla conferenza stampa parteciperanno:

Il presidente di WWF Oasi Antonio Canu

Il Provveditore alle OO. PP. ff Cinzia Zincone

Il Presidente di CORILA Antonio Marcomini

il Direttore di CORILA Pierpaolo Campostrini

Il Presidente di Selc soc. Coop Francesco Scarton

il Presidente di Cooperativa Sociale Primavera Vanessa Cazzin