slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1 slideshow 1

Monitoraggio della popolazione di gabbiano reale in specifiche aree della città di Venezia

Monitoraggio della popolazione di gabbiano reale, Larus michahellis, in specifiche aree della città di Venezia e studio degli effetti del nuovo sistema di raccolta rifiuti sull’andamento di presenza e distribuzione della specie. Il progetto, in collaborazione tra CORILA e Veritas SpA, si propone di censire e monitorare le popolazioni di gabbiano reale insistenti nei sestieri di Dorsoduro e Santa Croce, nel 2017, e, attualmente, di Cannaregio e Castello della città storica di Venezia, allo scopo di mapparne la presenza, distribuzione e abbondanza relativa, in relazione alla presenza di rifiuti nell’area di studio ed al sistema di raccolta degli stessi operato da Veritas SpA.

Il controllo ambientale della costruzione del MOSE

È stato pubblicato il volume:

"Il controllo ambientale della costruzione del MOSE. 10 anni di monitoraggi tra mare e laguna di Venezia".
Edito da P. Campostrini, C. Dabalà, P. Del Negro, L. Tosi. CORILA, 2017.

Il progetto MOSE, alle bocche della laguna di Venezia, è senza dubbio la più grande opera di ingegneria marittima realizzata in tempi moderni in una laguna ed il programma di monitoraggio, svolto da CORILA, coinvolgendo i propri Enti scientifici associati, altre primarie istituzioni scientifiche e società specializzate, è parimenti assai esteso.

Nuovo sito web del Monitoraggio degli effetti ambientali della costruzione del MOSE

E' on-line la nuova versione del sito del "Monitoraggio degli effetti ambientali della costruzione del MOSE nella laguna di Venezia".
Nel sito sono presenti informazioni sul Piano di monitoraggio, sulle attività del Piano, e documenti e dati disponibili.
Brochure descrittive approfondiscono alcuni aspetti tematici delle attività.

"In laguna l'innovazione non si ferma"...

Da "GARR NEWS n. 15". "Sono passati sette anni dalla firma dell’accordo per l’interconnessione tra la rete metropolitana di Venezia e la rete della ricerca GARR. I protagonisti oggi come allora, sono, oltre a GARR, il Comune di Venezia e le due università della città: Ca’ Foscari e Iuav. Una collaborazione che ha dato i suoi frutti e negli anni ha visto crescere sul territorio la disponibilità di collegamenti in fibra ottica in un modello virtuoso che ha portato vantaggi a tutti i soggetti coinvolti."

Progetti SUPREME e SIMWESTMED

La Commissione Europea ha finanziato i progetti relativi alla MSP nel Mare Mediterraneo, nominati SIMWESTMED e SUPREME, rispettivamente per la parte occidentale ed orientale dello stesso mare.

CORILA è Coordinatore del progetto SUPREME, la partnership italiana coinvolge il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Ministero dell’Ambiente e per la Tutela del Territorio e del Mare, e CORILA che associa in questi progetti il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Scienze Marine e l’Università IUAV di Venezia.